DIVISIONE COMPOTEC

I tubi flessibili compositi

L’industria chimica e quella petrolchimica, il settore dei servizi e dei trasporti devono affrontare quotidianamente consistenti problemi legati al trasporto di fluidi.Questo può coinvolgere sostanze più o meno aggressive, avvenire a temperature diverse, anche elevate, ed essere realizzato in condizioni di pressioni talvolta impegnative.
Tutti problemi che difficilmente possono essere risolti con l’impiego di materiali tradizionali (tubi in gomma o in PVC).
I plastici rinforzati, ed in particolare i materiali compositi, rappresentano viceversa la migliore risposta per un gran numero di situazioni pratiche.
Le diverse combinazioni tra film, tessuti e spirali di rinforzo impiegabili costituiscono un insieme unico di possibilità in grado di soddisfare anche le più gravose richieste in termini sia meccanici sia chimico-fisici.
La fabbricazione dei tubi compositi avviene per avvolgimento di tessuti e di film di varia natura ( polipropilene, polietilene, poliestere e PTFE) su di un mandrino.
I diversi strati di film e tessuto, non sono incollati tra di loro o vulcanizzati, ma semplicemente sono bloccati tra le due spirali, una interna ed una esterna.
In pratica la spirale interna spinge verso l’esterno, e la spirale esterna blocca verso l’interno i vari strati tra di esse compresi.
Questo rivoluzionario sistema, consente quindi ai singoli strati un leggero movimento, conferendo così al prodotto finito una estrema flessibilità.

Tutti i tubi compositi COMPOTEC® sono certificati Type Approved

CHE TUBO SCEGLIERE?